Affidamento dell’Italia alla Madonna

Condividi su:   Facebook Twitter Google

VENERDI 1° MAGGIO ORE 21 –SANTUARIO DI CARAVAGGIO

(TV 2000-CANALE 28)

 

“I pastori hanno il compito di guidare il loro gregge, il popolo cristiano, ma spesso è il popolo cristiano che spinge i pastori, come è avvenuto in questo caso”. Il cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, ha raccontato come sia nata l’idea di affidare il Paese alla protezione della Madre di Dio, come segno di salvezza e di speranza. “Ho ricevuto più di trecento lettere piene di amore e di devozione nei confronti della Vergine Maria” nelle quali si chiedeva “perché non dedicare al Cuore Immacolato di Maria la nostra nazione, le persone che soffrono per questa epidemia, tutti coloro che lavorano negli ospedali e che devono occuparsi del loro prossimo”. “Mi sono confrontato con i miei collaboratori e ho ritenuto che dovevamo dare una risposta, una risposta di fede e di amore alla Madonna e di umile supplica. Che lei ci protegga sotto il suo manto, come noi vediamo queste bellissime Madonne della Misericordia del 1400″.

 

PREGHIERA ALLA BEATA VERGINE DELLE GRAZIE

 

O Beata Vergine delle Grazie, clemente Madre nostra, come i nostri antenati, torniamo ad inginocchiarci davanti a Te mentre la nostra salute e serenità, sono turbate da un virus subdolo e invisibile.

Donaci la grazia di ritrovare in noi la fede che non ci fa sentire soli nella prova ma accompagnati ogni giorno dalla Provvidenza di Dio, che ci ama come Padre, e dall’intercessione del tuo cuore di Madre.

Rinnova in noi la coscienza che più grave in noi è il male dell’anima e facci sentire il desiderio di essere liberati e perdonati dai tanti nostri peccati.

Rafforza la speranza che questa nostra preghiera possa essere esaudita. Per i fratelli e le sorelle malati, tutti coloro che si stanno dedicando a loro con coraggio e dedizione, le famiglie e la comunità friulana, la Chiesa e tutta l’umanità.

“Faisi dongje, o cjare Mari, cun chel vuestri biel Bambin”.

Amen.

+ Andrea Bruno Mazzocato – Arcivescovo 

Condividi su:   Facebook Twitter Google

© 2008-2020 Cattedrale di Udine -All Rights Reserved- WhatsApp 04321850096 - Infoline 0432505302