Solennità dei SS.Patroni Ermacora e Fortunato

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Devote celebremus

 

Carissimi fedeli,

stiamo ancora vivendo con una certa apprensione a motivo dell’epidemia che ha colpito il mondo intero.

Non sottovalutiamo i pericoli ma vogliamo testimoniare qualche segno di speranza, celebrando con fede la Festa dei Patroni della città, della Diocesi e della Regione FVG. È vero che essi sono vissuti in un tempo lontano da noi, come dice la tradizione, ma la loro testimonianza di fedeltà al Signore è viva in mezzo a noi.

È un momento di festa: Lo viviamo con gioia, insieme, iniziando sabato con il canto dei Primi Vesperi alle ore 20,30, con la partecipazione dei rappresentanti di tutta la diocesi. Domenica la S. Messa solenne, presieduta dall’Arcivescovo alle ore 10.30, vedrà la partecipazione delle autorità e delle associazioni della città. Ci saranno anche delle iniziative culturali promosse dal nostro Museo del Duomo e dal Comune di Udine.

È un momento di riflessione: Pensiamo al passato e rallegriamoci della diffusione della fede nella nostra terra per la testimonianza della prima comunità cristiana. È stata una testimonianza coraggiosa ed entusiasta, come è richiesta anche ai nostri giorni. La chiesa è fiume che attraversa i secoli, è costituita da genti diverse per cultura, lingua e tradizioni ma è unita dalla stessa fede in Cristo morto e risorto. Se noi oggi crediamo è perché altri prima di noi hanno creduto e ci hanno insegnato a credere.

È un momento di progettazione: Il punto di partenza per l’evangelizzazione è la preghiera che rivolgiamo al Signore per intercessione dei Santi Ermacora e Fortunato. Essi ci siano di aiuto a professare con coraggio la nostra fede, la fede di sempre, in questo tempo, in questa terra, nella situazione attuale di grandi cambiamenti. Si tratta di trovare i sentieri per trasmettere la fede oggi, proprio dopo questa esperienza di epidemia che ci ha obbligati a fermarci e a riflettere. È senz’altro un male che ha coinvolto tutti ma può diventare anche una opportunità per un cambiamento verso una maggiore sobrietà, solidarietà e umiltà che ci conducono alla convinzione ancora più profonda che siamo fragili e non onnipotenti, che abbiamo bisogno gli uni degli altri e che l’apertura verso Dio non impoverisce la nostra umanità ma la arricchisce.

Anche il progetto diocesano: “Siano una cosa sola perché il mondo creda”, donato alle nostre parrocchie, è uno strumento per camminare insieme sulle strade della evangelizzazione che porta belle notizie per la nostra storia.

Con l’augurio di ogni bene.                                                                                                      Il Parroco don Luciano

 

 

CELEBRAZIONI ED EVENTI

 

SABATO 11 LUGLIO

ore 20.30 in Cattedrale: Canto dei Primi Vesperi con la rappresentanza delle parrocchie dell’Arcidiocesi.

DOMENICA 12 LUGLIO

Orario festivo delle Sante Messe.

Ore 10.30 in Cattedrale: S. Messa Solenne, presieduta dall’Arcivescovo di Udine. Partecipano anche le Autorità regionali e comunali e le Associazioni.

Ore 12.30 in Piazza Duomo: Concerto di campane di Llorenc Barber e Montserrat Palaciós per il Suono in Mostra 2020

Ore 21.00 in Piazza Duomo: Concerto dell’Istituzione Musicale e Sinfonica del Friuli Venezia Giulia. Direttore Paolo Paroni, Soprano Annamaria Dell’Oste. Musiche: Leonardo Marzona, Bartolomeo Cordans, Ludwig van Beethoven. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria.

 

 

TUTTE LE ALTRE INFO E NEWS DAL BOLLETTINO PARROCCHIALE cliccando QUI

Condividi su:   Facebook Twitter Google

© 2008-2020 Cattedrale di Udine -All Rights Reserved- WhatsApp 04321850096 - Infoline 0432505302